Zucchero

I carboidrati semplici, comunemente definiti zuccheri, sono mono o disaccaridi caratterizzati da rapida digestione e rapido assorbimento. Tra questi, il glucosio e il fruttosio, contenuti nella frutta e nel miele; il saccarosio che deriva dalla barbabietola e canna da zucchero; il lattosio contenuto nel latte. Lo zucchero, soprattutto se assunto al di fuori dei pasti e in dosi molto abbondanti, può provocare una maggiore produzione di insulina e può avere – a lungo termine – effetti negativi nei soggetti obesi o predisposti al diabete. L’assunzione di zuccheri semplici non dovrebbe superare il 10% dell’apporto energetico totale (LARN).